La Rari Nantes Salerno lancia la II edizione del concorso “Uno slogan contro il razzismo”, in collaborazione con ONMIC e Ai.Bi.

marzo 15, 2018 In Evidenza , Sport , Uncategorized 130 Views
La Rari Nantes Salerno lancia la II edizione del concorso “Uno slogan contro il razzismo”, in collaborazione con ONMIC e Ai.Bi.

Locandina
La Rari Nantes Nuoto Salerno, con il patrocinio dell’Associazione Ai.Bi Amici dei Bambini e di Onmic, in occasione della Giornata mondiale contro il razzismo del 21 marzo, lancia la seconda edizione del concorso “Uno slogan contro il razzismo”, iniziativa rivolta ai propri iscritti di età compresa tra gli 8 e i 17 anni.

Non solo nuoto e pallanuoto, la Rari Nantes Nuoto Salerno da sempre punta alla crescita globale dei suoi atleti più giovani, promuovendo numerose iniziative culturali e sociali.

“Il nostro impegno non può limitarsi alla pratica sportiva – dichiara il presidente della Rari Nantes Enrico Gallozzi – Nel nostro piccolo dobbiamo cercare di lasciare un segno nella società, e trasferire nelle giovani generazioni dei buoni sentimenti di accoglienza e rispetto per gli altri. Se non portassimo avanti questi principi, le nostre attività sportive, seppur degne dei migliori risultati, diventerebbero vane”.

“Come ONMIC, attraverso progetti europei ed eventi come questo, condividiamo la visione dello sport come modello di aggregazione e dialogo tra culture diverse” – afferma Tea Luigia Siano, Responsabile legale dell’associazione ONMIC – “Integrazione è rendere domani normale quello che oggi sembra impossibile” – conclude.

“AiBi accetta con immenso piacere ed orgoglio l’invito della Rari Nantes Nuoto Salerno, attraverso il suo Presidente Enrico Gallozzi, di fare nuovamente parte, per il secondo anno consecutivo, della giuria che decreterà i vincitori del concorso contro il razzismo. Occupandoci di adozioni internazionali, abbiamo giornalmente sotto gli occhi colori diversi, associati a meravigliosi paesi del mondo che danno i natali a tanti bambini tornati ad essere figli grazie ad una mamma e un papà italiani, e quando queste famiglie multicolore si ritrovano insieme, agli incontri periodici che organizziamo, è una gioia per il cuore vedere quanto le diversità svaniscano in nome di un cuore e un sentimento d’Amore uguale per tutti. In bocca al lupo quindi a tutti i piccoli partecipanti: che perda il razzismo e vincano il rispetto dell’uomo e la bellezza delle differenze” – dichiara Antonella Spadafora, referente Ai.Bi. Campania.

I giovani atleti, suddivisi in tre categorie, under 10, 14 e 17, avranno tempo fino al 21 marzo per coniare uno slogan originale contro il razzismo e ogni forma di discriminazione. Una giuria indipendente sceglierà i migliori tre e gli autori saranno premiati con un buono libri.

La premiazione si terrà il giorno 7 aprile, presso la piscina Simone Vitale di Salerno, alle ore 17,30, prima della gara del campionato di serie A2 tra Rari Nantes Salerno e Cesport Napoli.

About author

Related articles